Notice: WP_Scripts::localize è stato richiamato in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/admin/web/ypeople.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5775
Coronavirus a Bergamo, Giuseppe Remuzzi: "Sta accadendo qualcosa di enorme" | YPeople.it

Coronavirus a Bergamo, Giuseppe Remuzzi: “Sta accadendo qualcosa di enorme”

CORONAVIRUS – Bergamo resta la provincia italiana più colpita dall’emergenza Coronavirus, come testimoniano le 2.145 persone risultate positive al Covid-19 (stando all’ultimo bollettino ufficiale, ndr). A confermare la pericolosità dell’epidemia e dell’attuale situazione nel bergamasco, è stato il Dottor Giuseppe Remuzzi, attuale direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, intervistato da Il Corriere della Sera.

Preoccupano anche le condizioni dei medici: “Un mio amico dottore ricoverato in pneumologia in situazione critica, – ha detto l’ex direttore del dipartimento di Medicina dell’ospedale Papa Giovanni XIII – altri due intubati. Quando vedi queste cose, con le persone che sono cresciute con te in questi anni, che cadono mentre il nemico avanza, ti viene da piangere, non ce la fai. Mentre parliamo vedo le ambulanze che continuano a passare, e su ogni ambulanza c’è un essere umano che non respira.

E le polmoniti di questa settimana – aggiunge Remuzzi – sono più gravi di quelle della settimana scorsa. La gente è terrorizzata di andare in ospedale. Resta a casa finché ce la fa, con tachipirina e antibiotico. Il 113 ci porta solo quei malati che proprio non ce la fanno a respirare.

Già a dicembre i medici di base di Alzano si sono trovati di fronte a polmoniti mai viste. Ma hanno pensato che fosse una evoluzione del ceppo annuale dell’influenza, è difficile capire che sei di fronte a qualcosa di nuovo se non l’hai mai visto prima. Anche noi studiosi eravamo convinti che il virus non fosse così aggressivo“.

Leggi anche:

Coronavirus, Luca Lorini: “Aggiornamenti sulla situazione dell’Ospedale di Bergamo”

Coronavirus, il Bollettino di oggi della Protezione Civile al 12 marzo 2020

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.

BENVENUTO NEL MONDO  

 

Iscriviti al nostro canale YouTube

 ISCRIVITI

 

📲Per ricevere tutti gli aggiornamenti in tempo reale invia un messaggio su WhatsApp al numero +39 0461 163 6020

🔵 PROPONI LA TUA PARTNERSHIP A Y MEDIA ANALYTICA 🔵 

SCARICA LA BROCHURE

per richieste di informazioni:

direttore@ypeople.it