Notice: WP_Scripts::localize è stato richiamato in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/admin/web/ypeople.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5775
Fai Rumore di Diodato: Testo e Significato (Sanremo 2020) | YPeople.it

Fai Rumore di Diodato: Testo e Significato (Sanremo 2020)

FAI RUMORE DI DIODATODiodato torna sul palco dell’Ariston di Sanremo 2020. Il cantautore valdostano manca dall’edizione 2018. Andiamo a scoprire meglio il testo e il significato del suo brano, intitolato Fai Rumore.

Testo Fai Rumore di Diodato (Sanremo 2020)

Il testo di Fai Rumore di Diodato, in anteprima da Tv Sorrisi e Canzoni:

Sai che cosa penso,
Che non dovrei pensare,
Che se poi penso sono un animale
E se ti penso tu sei un’anima,
Ma forse è questo temporale
Che mi porta da te,
E lo so non dovrei farmi trovare
Senza un ombrello anche se
Ho capito che
Per quanto io fugga
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale
Tra me e te.
E me ne vado in giro senza parlare,
Senza un posto a cui arrivare,
Consumo le mie scarpe
E forse le mie scarpe
Sanno bene dove andare,
Che mi ritrovo negli stessi posti,
Proprio quei posti che dovevo evitare,
E faccio finta di non ricordare,
E faccio finta di dimenticare,
Ma capisco che,
Per quanto io fugga,
Torno sempre a te
Che fai rumore qui,
E non lo so se mi fa bene,
Se il tuo rumore mi conviene,
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale tra me e te.
Ma fai rumore sì,
Che non lo posso sopportare
Questo silenzio innaturale,
E non ne voglio fare a meno oramai
Di quel bellissimo rumore che fai.

TUTTI I TESTI DELLE CANZONI DI SANREMO 2020

Significato Canzone Fai Rumore di Diodato

Diodato in questa canzone dove l’amore fa da padrone paragona il “rumore” al sentimento provato, al ricordo di una storia passata che non vuole lasciarci più. Un rumore che nella testa non va più via, ma nell’uomo deve arrivare la consapevolezza di poter andare avanti sulle proprie gambe nonostante tutto.

“Rumore” che diventa “Silenzio innaturale”, quasi paradossale, nel momento in cui due persone che sono state insieme non si parlano più. Alla fine del testo la consapevolezza dell’artista, che ha capito di dover mettere un punto alla storia, ma che non può fare a meno del rumore. E dunque dei ricordi, che rimangono il passato, ma che non possono essere dimenticati.

Leggi anche:

Perché Junior Cally ha la maschera?

BENVENUTO NEL MONDO  

 

Iscriviti al nostro canale YouTube

 ISCRIVITI

 

📲Per ricevere tutti gli aggiornamenti in tempo reale invia un messaggio su WhatsApp al numero +39 0461 163 6020

🔵 PROPONI LA TUA PARTNERSHIP A Y MEDIA ANALYTICA 🔵 

SCARICA LA BROCHURE

per richieste di informazioni:

direttore@ypeople.it