Notice: WP_Scripts::localize è stato richiamato in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/admin/web/ypeople.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5777
La conferenza stampa di Giuseppe Conte del 3 giugno 2020 | YPeople.it

La conferenza stampa di Giuseppe Conte del 3 giugno 2020

CORONAVIRUS – Nuova conferenza stampa del Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, nel giorno della “riapertura” degli spostamenti fra regioni e delle frontiere. Dopo aver inviato un messaggio ai cittadini italiani, il Premier ha risposto alle domande dei giornalisti intervenuti.

VIDEO/ La conferenza stampa del Premier Giuseppe Conte (3 giugno 2020)

Queste le principali dichiarazioni del Presidente del Consiglio: “Il via allo spostamento fra regioni rappresenta una decisione presa in virtù dei dati raccolti in tutte le regioni nelle ultime settimane. Questo conferma la bontà del lavoro fatto in queste settimane di emergenza. Colgo, inoltre, un rinnovato entusiasmo, complice l’arrivo della bella stagione. Giusto, giustissimo, tornare a goderci determinate cose, tornare a godersi la libertà. Ma se siamo arrivati a questo, oggi, è perché siamo riusciti a mantenere un comportamento rigido e responsabile nei primi mesi dell’emergenza, contenendo il contagio.

Detto ciò, non possiamo pensare che tutto sia finito, che il virus sia scomparso. Lo confermano tutti gli studi e le ricerche dei nostri scienziati, ma soprattutto i dati registrati in questi giorni. La fase critica dell’emergenza è ormai alle spalle, ora bisogna lavorare sulla crisi e sull’emergenza economica. Abbiamo stanziato una cifra enorme, 80 miliardi di euro, tendendo la mano a imprese, liberi professionisti, piccole aziende e partite IVA.

Dobbiamo rilanciare gli investimenti pubblici e privati, sburocratizzando il sistema italiano e digitalizzando tantissimi pagamenti, al fine di limitare al massimo l’evasione fiscale. Non è accettabile, inoltre, avere un Codice Penale risalente al 1942 e che da allora non ha mai subito una riforma organica. Stiamo parlando di progetti di riforma che sono già presso le commissioni competenti del Parlamento. Chiedo a tutte le forze politiche di lavorare per realizzare al più presto queste riforme.”

In diretta da Palazzo Chigi

Gepostet von Giuseppe Conte am Mittwoch, 3. Juni 2020

Leggi anche:

Coronavirus, il Bollettino di oggi della Protezione Civile (3 giugno 2020)

Coronavirus Lombardia, il Bollettino del 3 giugno: i Dati in ogni provincia

avatar
Nato ad Avellino il 26 dicembre 1996, ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze della Comunicazione e attualmente studia Corporate Communication e Media presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista dal 30 settembre 2020, ama, segue e pratica lo sport più bello del mondo.

BENVENUTO NEL MONDO  

 

Iscriviti al nostro canale YouTube

 ISCRIVITI

 

📲Per ricevere tutti gli aggiornamenti in tempo reale invia un messaggio su WhatsApp al numero +39 0461 163 6020

🔵 PROPONI LA TUA PARTNERSHIP A Y MEDIA ANALYTICA 🔵 

SCARICA LA BROCHURE

per richieste di informazioni:

direttore@ypeople.it