Notice: WP_Scripts::localize è stato richiamato in maniera scorretta. Il parametro $l10n deve essere un array. Per passare dati arbitrari agli script, usa la funzione wp_add_inline_script(). Leggi Debugging in WordPress per maggiori informazioni. (Questo messaggio è stato aggiunto nella versione 5.7.0.) in /home/admin/web/ypeople.it/public_html/wp-includes/functions.php on line 5777
Come organizzare un viaggio Fai da Te in Thailandia | YPeople.it

Come organizzare un viaggio Fai da Te in Thailandia

Niente panico, organizzare un viaggio fai da te in Thailandia comodamente seduti davanti  al vostro Pc è molto semplice, oggi  infatti la maggior parte degli aspetti logistici di un viaggio si possono curare tranquillamente da casa.

Come organizzare un viaggio Fai da Te in Thailandia

Viaggiare fai da te ha molti vantaggi, permette di risparmiare, avere più libertà riguardo all’itinerario ed è decisamente più divertente. Dunque se avete resistito alla tentazione di entrare  attraverso le scintillanti porte a vetri, di una qualsiasi agenzia di viaggi siete pronti per organizzare la vostra avventura  alla scoperta del magico paese del sorriso.

La Thailandia è ricca di cultura e paesaggi mozzafiato, grazie al suo clima tropicale è visitabile tutto l’anno ma bisogna tener conto dell’esistenza di tre stagioni distinte: la prima estremamente calda, che va da marzo a maggio, la stagione delle piogge che va da giugno ad ottobre ed infine una stagione secca e relativamente fresca che va da dicembre a febbraio.

Quest’ultimo è il periodo ideale per visitare il paese che però va a coincidere anche con l’alta stagione e con un sensibile aumento dei prezzi, dunque è consigliabile prenotare con largo anticipo. Per visitare la Thailandia non è necessario procurarsi un visto, a patto che si tratti di un periodo inferiore ai 30 giorni, basta essere in possesso di un passaporto in corso di validità; tra i consigli da inserire nel manuale del  perfetto viaggiatore fai da te c’è sicuramente quello di salvare una copia dei propri documenti su servizi di cluod come drop box, per essere preparati ad ogni evenienza.

Voli per la Thailandia

Ora passiamo all’organizzazione vera e propria, iniziamo dalla prenotazione dei biglietti aerei, nonostante la Thailandia non sia un territorio così vasto sulla sua superficie si contano circa 40 aeroporti, ma quelli più frequentati dai turisti sono solo quattro: i due aeroporti della capitale, Bangkok – Suvarnabhumi e  Bangkok – Don Muang, Il Phuket International Airport e Il Krabi International Airport.

Come accade anche altrove le compagnie low cost di solito operano su aeroporti più piccoli e dislocati, dunque prima di prenotare il volo è preferibile stilare un itinerario che comprenda ciò che si vuole fare e i luoghi da visitare in modo da verificare quale sia l’aeroporto più comodo e più vicino. È consigliabile prenotare on-line anche i servizi di trasporto dall’aeroporto al centro della città, vi sono infatti molti siti dedicati  e tutte le informazioni relative ai servizi taxi più economici in modo da non dover spendere somme esose appena arrivati.

Un volo per la Thailandia andata e ritorno, prenotando con il dovuto anticipo, viene intorno ai seicento euro,  un accorgimento utile potrebbe essere quello di fare scalo, ciò riduce il prezzo sensibilmente, arrivando quasi a dimezzarlo e se hai tempo puoi visitare un’altra città. Prima della prenotazione definitiva monitora per un paio di giorni siti come Sky scanner, Easy jet o siti di compagnie low cost, in modo da verificare eventuali oscillazioni e differenze sui prezzi. Con qualsiasi compagnia si scelga di volare è  sempre importante stipulare un’assicurazione di viaggio, in modo da essere tutelati in caso di ritardi, mancate partenze e smarrimento bagagli. Una volta scelto il proprio itinerario, per quanto riguarda gli spostamenti all’interno del paese vi sono diversi mezzi, pullman e treni a prezzi contenuti, tenendo conto che i treni in Thailandia sono ancora a motore quindi il viaggio potrebbe non essere esattamente il massimo del confort.

È consigliabile evitare taxi e tik tok per i tragitti lunghi o quantomeno contrattare sul prezzo della corsa. La soluzione ideale sono i voli interni, vi sono molte compagnie low cost tailandesi come Nok Air e Air Asia, le quali offrono voli interno al prezzo d’una ventina d’euro, su per giù lo stesso costo di un viaggio in  treno oppure di in pullman. La moneta nazionale tailandese è il bath, un euro corrisponde circa a 35 bath, è possibile effettuare il cambio moneta in numerosi punti specializzati, ma è consigliabile portarsi pochi contanti dietro per ogni evenienza, vista comunque la presenza di ATM dove è possibile prelevare con qualsiasi carta ma è consigliabile comunque controllare nei dettagli le commissioni applicate relativamente alle proprie carte.

Chiamare dalla Thailandia

Un metodo sicuro per collegarsi ad Internet una volta atterrati è di acquistare una SIM Thailandese ad un  prezzo modico la quale ti permetterà di connettervi ad internet e chiamare, ovviamente le chiamate sono circoscritte ai soli numeri thailandesi ma grazie a servizi come Skype e WhatsApp sarà tranquillamente possibile restare in contatto con i propri cari. Le principali compagnie telefoniche sono AIS e TRUE, quest’ultima in particolare mette a disposizione una Wi-fi card per  150 bath, ovvero circa quattro euro, la quale ti permetterà di connetterti ad Internet senza limiti dove c’è il network TRUE Wi-fi, praticamente ovunque.

Cosa vedere a Bangkok

Bangkok oltre ad essere una città splendida offre lo spaccato di una cultura molto vasta con la sua altissima concentrazione di templi e palazzi. Da non perdere assolutamente sono il Grande palazzo reale, la dimora effettiva del re nonché set di molti film thailandesi, i templi della Golden Montain e Vata Run, bello da vedere di giorno ma soprattutto di notte illuminato dalle luci e Vat po, sede del Buddha gigante sdraiato e della più antica scuola di massaggi thailandesi; tra un tempio e l’altro potrete muovervi a piedi o con il tuk tuk. Di notte a Bangkok si può scegliere tra Go Go bar e intrattenimento per adulti. A solo un’ora di treno da Bangkok c’è l’ex capitale, Ayutthaya, la qule merita sicuramente una visita.

Cosa vedere in Thailandia

Altra città stupenda è Chang Rai, la città più a nord del paese, qui si va a visitare soprattutto quello che probabilmente è il tempio più  bello della Thailandia, il White Temple. Un appunto importante, nonostante il clima molto caldo, non dimenticate di mettere in valigia almeno un pantalone lungo, nei templi buddhisti è infatti vietato entrare in shorts o gonna. A soli 15 km da Chang Rai si trova Chang Mai, da qui partono diverse escursioni che vi faranno conoscere la tribù dal collo lungo, cavalcare un elefante, fare il bagno nei laghetti della giungla e buttarvi giù dal fiume con i gommoni da rafting. Phuket non è l’isola più bella della Thailandia ma sicuramente quella più servita dai trasporti e quindi più comoda, inoltre da qui partono numerose escursioni per isole più o meno distanti e conosciute. La Thailandia condensa in sé tutte le caratteristiche che gli appassionati di viaggi cercano: i paesaggi mozzafiato, la natura tropicale, le spiagge da sogno, le isole paradisiache, l’arte, la cultura e molto molto altro.

Immacolata Zotti (studente YLab Unisa 2018-19)

Leggi anche:

Viaggiare di notte in treno è sicuro o pericoloso?

Viaggi, le mete più gettonate dell’estate 2019

BENVENUTO NEL MONDO  

 

Iscriviti al nostro canale YouTube

 ISCRIVITI

 

📲Per ricevere tutti gli aggiornamenti in tempo reale invia un messaggio su WhatsApp al numero +39 0461 163 6020

🔵 PROPONI LA TUA PARTNERSHIP A Y MEDIA ANALYTICA 🔵 

SCARICA LA BROCHURE

per richieste di informazioni:

direttore@ypeople.it