Loading...

Eiichiro Oda: come contattarlo, quanto guadagna e quanto dorme

Eiichiro Oda, il fumettista giapponese noto per la serie One Piece. Quanto guadagna questo signore e come contattarlo? Tra le domande più bizzarre che i suoi fan si pongono: “Ma quanto dorme Eiichiro Oda?” Queste le domande più frequenti gli utenti si pongono sul conto di Oda; il suo guadagno annuo, le sue ore di riposo e come fare per contattarlo.

Eiichiro Oda One Piece

One Piece: titolo di uno dei più grandi, se non il più grande successo manga e anime della storia, non solo per la sua longevità, ma anche per l’entusiasmo che suscita nel pubblico, che dopo ventidue anni continua a seguirlo come se fosse il primo giorno.

One piece: la storia

One Piece nasce dalla mano di Oda nel lontano 1997 e narra la storia di una ciurma di pirati che tra mille disavventure cercano di raggiungere il tanto agognato tesoro detto appunto “ONE PIECE”. La serie ha avuto un successo planetario nel giro di poco tempo e questo successo continua a protrarsi, infatti, la serie ha raggiunto il numero stratosferico di 900 capitoli. Divenendo così una delle serie manga più longeve della storia.

Con il passare degli anni il prestigio, ma soprattutto le responsabilità di Oda sono cresciute notevolmente, tanto che la sua vita ha cominciato a ruotare unicamente sul suo lavoro di mangaka (disegnatore di manga).
Diventare un mangaka di successo in Giappone è l’aspirazione di molti ragazzi, ma una vita di questo tipo non è tutta rose e fiori.

Eiichiro Oda quanto dorme?

L’80% del tempo di un mangaka viene impiegato per disegnare e solo la restante parte per dormire e mangiare. Oda, infatti, spiegò in un’intervista che deve essere al passo con i tempi e deve riuscire ad attrarre sempre l’attenzione dei suoi lettori per far si che la serie non venga cancellata. Questo si traduce in ore di lavoro spese a disegnare e inventare colpi di scena ed avvenimenti sempre nuovi, un lavoro di certo non facile.

Quanto dorme effettivamente il nostro povero oda? Secondo una recente dichiarazione Eiichiro Oda si sveglia alle 5 di mattina, fa colazione e poi comincia a disegnare ininterrottamente, prendendo qualche breve pausa solo per mangiare. Continua a disegnare fino alle 2 di notte e poi si addormenta. Si può notare quindi il ritmo pazzesco che deve seguire Eiichiro Oda per far sì che la serie continui regolarmente, una media di 19 ore di lavoro (senza considerare i pasti) e circa 3 ore di riposo. Questa routine si ripete ogni giorno, tutti i giorni, tutto l’anno (anche nei giorni festivi).

Ogni tanto anche Oda ha modo di dormire un po’ di più e di riposare; ciò avviene quando il capitolo viene pubblicato nella versione “doppia” che copre un arco di tempo di due settimane. Durante queste feste, ha dichiarato di incontrarsi con vecchi amici mangaka, oppure con i suoi familiari.

Quando è in vacanza quindi è comunque in qualche modo calato nel suo settore per parlare e scambiare idee con altri mangaka. Non è un caso, quindi, che ONE PIECE abbia raggiunto più di 900 capitoli.
Tutta questa fatica e tutto questo successo riscosso hanno portato ad Eiichiro Oda  tantissimi guadagni.

La domanda sorge spontanea:

Quanto guadagna Eiichiro Oda?

Secondo alcune statistiche Eiichiro Oda guadagna circa 3.1 miliardi di Yen ogni anno, tradotto in Euro sarebbero circa 22 milioni. Cifre da capogiro per un mangaka, infatti, basti pensare che la Rowling famosissima autrice di Harry Potter guadagna molto meno di lui in un anno, circa 16 milioni. Ovviamente tutto questo denaro è legato all’enorme successo riscosso dalla sua opera, ma anche alla grande dedizione e passione di Oda in quello che fa, mentre ONE PIECE continua ad appassionare migliaia di persone. Le cose andranno avanti ancora per un bel po’, poiché a detta di Oda il manga è solo al 60%, quindi ne vedremo ancora delle belle con Rufy e la sua ciurma.

Ma se un fan vorrebbe contattare Eiichiro Oda come deve fare?

Eiichiro Oda, come contattarlo

Dato il grande seguito per Eiichiro Oda, non sarà facile contattare il “maestro Oda”. Per chi desidera inviare un messaggio ad Eiichiro Oda, può mandarlo direttamente casa editrice che sdogana ogni giorno l’enorme numero di lettere dei fan e poi gli recapita i messaggi in forma diretta. Come si può ben immaginare è già difficile che Oda riesca a leggerle tutte, quindi è davvero molto difficile ricevere risposta. Ma come si dice “tentar non nuoce”…

Leggi anche:

Qual è il vero finale di Death note: Manga Vs. Anime

Luca Barone (studente YLab Unisa 2018-2019)

avatar
Gianmarco Abate nato il 20 Giugno del 1989 laureato in Geologia con il cuore a spicchi 🏀 Sangue verde come i colori dell'Irpinia 💚 Quasi giornalaio...ehm, giornalista.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...