Loading...

Quale musica ascoltare per dormire e rilassarsi o per studiare meglio

Quale musica ascoltare per dormire meglio o per rilassarsi? Esiste della musica per studiare meglio e senza distrazioni? Alcuni consigli su che tipo di musica ascoltare per dormire e rilassarsi o per studiare meglio e con più concentrazione.

Musica per dormire e rilassarsi, cosa ascoltare?

Per dormire bene bisogna innanzitutto essere rilassati e si devono tenere lontani i pensieri negativi dalla propria mente. Chi non vorrebbe svegliarsi riposato dopo otto ore di sonno o magari anche di più.

Chi soffre di insonnia: una soluzione per riuscire ad addormentarsi potrebbe essere la seguente: la musica.

Esistono molti generi da poter ascoltare per dormire, ma ogni individuo si rilassa con un genere musicale differente. C’è chi preferisce la musica psichedelica; chi il reggae, ma ci sono anche persone che scaricano l’ansia ascoltando del buon vecchio blues o jazz. Per chi è alla ricerca di consigli su che tipo di musica ascoltare per prendere sonno, è possibile affermare che esistono vari generi musicali molto rilassanti per tutti (o quasi).

Il genere Ambient o la musica classica potrebbe aiutare a chi soffre di insonnia, ma anche i suoni della natura: il cinguettio degli uccelli, il vento che tocca le foglie degli alberi, il suono di un ruscello che scorre lungo il suo percorso e tutti gli altri suoni della natura, potrebbero essere di grande aiuto.

«Un ambiente si definisce come un’atmosfera o un’influenza che circonda: una tinteggiatura. È mia intenzione produrre pezzi originali, palesemente (non esclusivamente) destinati a particolari momenti e situazioni, come il progetto di costruire un piccolo, ma versatile catalogo di musica d’ambiente adatta a un’ampia varietà di umori e di atmosfere.» Queste sono le parole di uno dei maggiori esponenti dell’ Ambient music, Brian Eno, in riferimento alla sua musica. In questo genere il tono e l’atmosfera possono assumere più importanza dei valori di ritmo e struttura così come vengono tradizionalmente concepiti in ambito musicale.

Quale musica ascoltare per studiare meglio?

La musica classica, ma anche la musica acustica sono generi che aiutano al relax ma soprattutto consentono di aumentare la concentrazione. La musica può diventare molto utile per concentrarsi nello studio.
Leonard Bernstein (compositore e direttore d’orchestra), in “Giocare con la musica”, afferma: “La musica classica sarebbe la musica “esatta”, cioè musica scritta esattamente per come deve essere eseguita”.

Per musica classica si intende anche la musica composta in un determinato periodo storico, ossia tra il 1700 ed il 1800, periodo in cui gli artisti cercavano di raggiungere la perfezione nelle forme delle loro composizioni.

Leggi anche: Passione e vivere per la musica: Fabio Giobbe si racconta a YPeople

 

(Simone Auricchio studente YLab Unisa 2018-2019)

avatar
Gianmarco Abate nato il 20 Giugno del 1989 laureato in Geologia con il cuore a spicchi 🏀 Sangue verde come i colori dell'Irpinia 💚 Quasi giornalaio...ehm, giornalista.
No comments yet! You be the first to comment.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading...